GRIM&MARIUS – una giovane designer e i suoi chandelier

Grim & Marius chandelier bijoux artigianali

Spesso mi scrivono per presentare idee e progetti legati al mondo dell’arredamento e dei complementi. E a me piace condividere con voi alcune di queste segnalazioni, in particolare quando leggo nei loro racconti la passione e la dedizione sincera per il loro lavoro.

Oggi voglio presentarvi una giovane designer che mi ha scritto per presentarmi le sue creazioni. Si tratta di Denise Ciccardi, e della maison Grim&Marius. Una creativa, artigiana designer che ridà vita a vecchi chandeliers, lampadari e bijoux. Prima di farvi conoscere Denise, voglio usare le sue parole (tratte dal sito www.grimandmarius.com) per svelarvi i primi dettagli:

Un laboratorio vicino al mare pieno di tele e pennelli, argilla e stampi…un nonno e la sua arte.
Un baule impolverato pieno di gocce di ceramica e colore…Grim&Marius nasce da tutto ciò… dalla voglia di dare nuova vita a queste piccole opere d’arte per tanto tempo abbandonate ma ricche di storia e di unicità… artigianalità proveniente dal sole della Liguria.
Anonimi vasi di terracotta, appliques dimenticate, vecchi chandeliers scovati frugando nei mercatini si vestono di sprazzi di arancione, di azzurro, di verde, si impreziosiscono di frange e piume per reinventarsi e rinascere con una “nuova luce”.
Incontri di materiali non solo per decorare ma anche da indossare: ed ecco che le gocce si trasformano in bijoux e piccoli divertissement per giocare con
i contrasti di colore.

Mai aver paura del colore!

Grim_and_Marius_chandelier

Ma ora “ascoltiamo” la sua voce.

  • Ciao Denise, e grazie per aver accettato l’intervista. Quando mi hai scritto ho subito capito il tuo amore per ciò che fai, e vorrei che tu lo trasmettessi anche ai miei lettori. Raccontaci chi sei e quando nasce Grim&Marius.

Devo dire che ripensando il mio percorso lavorativo faccio fatica a farmi calzare un’unica definizione. Certamente ora mi sento bene nel mio ruolo di creatrice di Grim&Marius. Non nasco come artigiana: provengo da un’esperienza decennale nella comunicazione e organizzazione eventi. Ma ad un certo punto del mio cammino ho capito che era arrivato il momento di uno stop, di ripensare con calma a cosa volevo fare del mio lavoro. Questa pausa ha corrisposto con la ristrutturazione della nostra casa a cui mi sono dedicata pienamente. In questo clima di rinnovamento totale nasce il progetto Grim&Marius. Mi sono tornate in mente delle gocce di ceramica realizzate negli anni ’70 da mio nonno, pittore e ceramista, e ho pensato che sarebbero state perfette per sostituire le vecchie gocce di cristallo di un vecchio chandelier.

Così ne ho acquistato uno in un mercatino, dipinto di un colore brillante, decorato con le pastiglie di ceramica e la magia è cominciata!!!! Dopo quel lampadario “numero zero” ne sono venuti tanti altri.  Ora la ceramica del nonno è affiancata da quella realizzata da me, questo mi dà la possibilità di sperimentare nuovi colori e nuove soluzioni. 

chandelier-grimm-and-marius

  • Quanto impieghi solitamente per ridare vita ad un vecchio lampadario? Scegli tu le decorazioni oppure i clienti ti fanno richieste esplicite su colori e stile?

Dipende molto dal modello di partenza. Alcuni chandeliers vengono completamente spogliati di tutte le gocce, in altri casi invece se trovo gocce particolari le tengo e dipingo anche queste del colore del lampadario. In questo caso il lavoro risulta un po’ più complesso. Dipingendo tutto a mano chiaramente la creazione richiede più tempo. Per la ceramica invece periodicamente mi dedico alla produzione delle pastiglie in modo da averne sempre e soprattutto di tante tonalità. Mi piace molto lavorare in sinergia con il cliente soprattutto quando mi portano i loro vecchi chandeliers magari dimenticati e poi ritrovati in cantina…in questo caso si decide insieme il colore poi io lavoro in autonomia sul resto. Può esserci eventualmente una richiesta , nel caso il cliente non possegga già il lampadario, sullo stile della struttura, più semplice e lineare, più barocco e riccioluto, a tre o cinque bracci.

  • Ho visto sul sito che trasformi vasi da fiori in lampadari. Come ti è venuta questa idea?

Una delle mie passioni è il giardinaggio e un giorno travasando una pianta in terrazza mi sono accorta che il vaso strutturalmente era perfetto per diventare il cappello di un lampadario. Ho preso colori, frange e ceramica e ho provato a vedere cosa veniva fuori…poi ho acquistato dei cavi elettrici colorati e il risultato mi è piaciuto molto! Come per gli chandeliers ne ho creati due per la mia terrazza e poi ho deciso di dar vita alla linea dei “Pots à Lumière”. Li ho pensati fondamentalmente per l’esterno, ma nulla vieta di collocarli in altri angoli della casa, perché no…magari nella stanza di dei bimbi. 

Grim-and-Marius-vasi-da-fiori-trasformati-in-lampadari

  • E poi ci sono i bijoux. Come vengono realizzati i vostri gioielli artigianali?

Il focus rimane sempre la ceramica, protagonista indiscussa di tutto il progetto Grim&Marius! Come nei lampadari poi la ceramica si unisce agli altri materiali che utilizzo nei lampadari: nappe, frange, piume… Per quest’estate ho introdotto basi metalliche dai colori fluo e alcuni pezzi dallo stile un po’ “gipsy” utilizzando una passamaneria stupenda!

Il tutto comunque e sempre pensato sui colori abbinati in contrasto uno con l’altro.

Bijoux artigianali Grim & Marius

  • Quanto è importante per la tua attività la presenza online? So che vendi anche su Etsy, per cui mi chiedevo se trovi maggiori stimoli grazie alla promozione online o a quella offline tradizionale (bottega, fiere,e cc…).

Etsy è stato naturalmente il primo pensiero una volta dato il via alle mie creazioni. Poi è arrivato anche A Little Market. Essere presente in rete chiaramente è assolutamente indispensabile. A questa presenza on line però affianco anche una grande attività definiamola “vis à vis” partecipando ai sempre più frequenti eventi dedicati a noi makers . Negli ultimi mesi poi sto lavorando in collaborazione con Anna Grandi di Pl2a1design con cui esponiamo insieme, io i lampadari e lei splendide poltrone antiche rinnovate con bellissimi e coloratissimi tessuti. I miei pezzi vengono anche venduti in alcuni negozi: ultima novità per esempio gli chandeliers in vendita presso un bellissimo vivaio, Senape Vivaio Urbano a Bologna! Devo dire che in questo anno di attività mi sono accorta che gli chandeliers di Grim&Marius per essere goduti appieno devo essere visti dal vivo, osservati e anche toccati. Ed io sono sempre ben felice di ricevere i clienti nel mio atelier oltre che per vedere i pezzi anche per un caffè e due chiacchiere!

Grazie a Denise per aver risposto alle mie domande. Non è un’idea carinissima? Vi invito a visitare il suo sito e a seguire la pagina Facebook.

E chissà che quel vecchio candelabro della nonna non possa diventare un’opera d’arte per la vostra nuova casa…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *