COPRIDIVANO, no grazie.

Odio i copridivani e i tappeti copritavola.

Ma che senso ha comprare un bel divano e coprirlo? Oppure avere un bel tavolo di legno (magari pagato una fortuna) e coprirlo… “per non rovinarlo” ?

A quel punto non è meglio acquistare un tavolo/divano di minor valore e viverlo senza preoccupazioni? Avrebbe più senso coprirlo dopo, magari solo se si è rovinato talmente tanto da essere inguardabile.

Il copridivano in particolare non lo capirò mai. Un lenzuolo (spesso con una fantasia improbabile) che ogni volta che ti siedi si sposta (così te lo ritrovi a mo’ di coperta) e che puntualmente il divano lo scopre (e allora che senso ha??!!). Per non parlare dei fantastici copridivani preformati con molla per ricoprire “perfettamente” la sagoma del divano o della poltrona. Eh si. Peccato che servano due persone che giochino al tiro alla fune per riuscire ad adattarli, uno da una parte e uno dall’altra. Già nel momento in cui lo metti rinunci a toglierlo per lavarlo. Scoprite i divani, che sono belli !

E’ così bello vedere i segni del tempo sui mobili…. sono come le cicatrici sulla pelle, ricordano i momenti vissuti.. io sono orgogliosa delle piccole cicatrici che ho. Mi ricordano di quando sono caduta con una bottiglia di vetro in mano piena di cioccolatini, tagliandomi la manina, per l’impazienza di aprirla. O di quando sono caduta inciampando nel vecchio serramento in alluminio della casa al mare, cosa che mi ha lasciato un piccolo taglietto sul ginocchio. Non ricordo il dolore, ricordo solo com’era bello essere bambini. E’ come se la vita scrivesse sulla nostra pelle.

Lasciamo che il tempo scriva sui nostri mobili, racconti la nostra vita di famiglia sul divano. Non c’è niente da coprire, i mobili bisogna viverli.

Una volta a casa di due amici ho visto una cosa bellissima: avevano acquistato un semplice tavolo di legno bianco, lasciando che ogni amico o persona cara scrivesse loro una dedica in ricordo della serata passata insieme. Questo sì che è vivere l’arredamento!

I commenti sono chiusi.